Chi era Serafino De Ferrari ?

Scopriamo chi è il personaggio la cui tomba è oggetto, in questi giorni, del restauro che potrete osservare di persona durante le visite guidate.

Serafino Amedeo De Ferrari nacque a Genova nel 1824. Dopo aver studiato musica nella città natale e a Milano, iniziò presto a esibirsi come pianista, organista e compositore. Lavorò come direttore d’orchestra ad Amsterdam e come maestro sostituto a Firenze e Torino. A Genova fu per molti anni direttore d’orchestra al Teatro Carlo Felice.

Il suo più grande successo, destinato a superare i confini nazionali e a conquistare una propria fama nei decenni seguenti, fu la composizione musicale per il melodramma giocoso Pipelet. Ossia il Portinaio di Parigi. Ispirata a I Misteri di Parigi di Eugene Sue (1842), l’opera venne presentata per la prima volta il 25 novembre 1855 al Teatro San Benedetto di Venezia, riscuotendo un enorme successo fra il pubblico e la critica. Lo spettacolo, replicato in quasi tutti i teatri italiani e poi ancora a Malta e Madrid, consacrò il topos letterario del concierge, vero e proprio modello e stereotipo per le successive interpretazioni del personaggio del portinaio.

Morto improvvisamente a Genova all’età di 61 anni, nel 1885, De Ferrari venne ben presto ricordato “da amici e discepoli” con questo monumento funebre che lo ritrae con il libretto della sua composizione più famosa: Il Pipelet.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...